Menu di scelta rapida
Immagine superiore del sito con uno slogan: Un Consorzio al servizio dell'ambiente.
Nell'animazione in flash si visualizzano fiori e farfalle per introdurre il navigatore al tema dell'ambiente.
Tariffa di Igiene Ambientale - TARES

 

Dal primo Gennaio del 2013 è entrata in vigore la Tares, Tariffa Rifiuti e Servizi, introdotta dal Governo Monti con il Decreto Legge n. 201 del 2011.

La nuova tassa dei rifiuti e dei servizi "indivisibili", che riguarda lo smaltimento e raccolta dei rifiuti e di altri servizi, come previsto dalla normativa viene gestita dai Comuni.

 

 

 

COMUNI GESTITI

 

Busca

Centallo

Caraglio

Peveragno

Il Consozio Ecologico gestisce, per conto dei
Comuni che ne hanno deliberato il passaggio, la riscossione della Tariffa di Igiene Ambientale. L'introduzione della TIA (Tariffa di Igiene Ambientale) è prevista dal Decreto Legislativo n° 22 del '97, che ha come finalità la creazione di un sistema integrato di gestione dei rifiuti con la riduzione della produzione, il riciclo attraverso la raccolta differenziata, il recupero energetico e la minimizzazione dell'uso delle discariche e la copertura con la tariffa del 100% dei costi sostenuti per la gestione del ciclo dei rifiuti urbani e assimilati. La tassa fino ad oggi pagata (TARSU) era commisurata unicamente alla quantità di superficie occupata.

 

 

  MAGGIORI INFORMAZIONI

 

 

COME E DOVE PAGARE LA FATTURA

Le fatture vengono emesse dal Consorzio Ecologico Cuneese con periodicità concordata con il Comune, con possibilità di conguaglio per le variazioni intervenute dalla data di fatturazione a fine anno di competenza.

Le fatture sono pagabili:

- mediante i bollettini allegati presso gli Uffici Postali;
- mediante pagamento presso sito internet di Poste Italiane www.poste.it ;
- mediante domiciliazione bancaria seguito compilazione, presso il proprio Istituto di Credito, del modulo R.I.D.
Tale modulo dovrà indicare i seguenti codici:
CODICE SIA AZIENDA CREDITRICE: 01V15 codice di controllo: 4;
CODICE DEBITORE = CODICE FISCALE/PARTITA IVA INDICATI IN FATTURA;

 

Le fatture vengono emesse dal Consorzio Ecologico Cuneese con periodicità concordata con il Comune, con possibilità di conguaglio per le variazioni intervenute dalla data di fatturazione a fine anno di competenza.
Le fatture sono pagabili mediante i bollettini allegati alle fatture presso gli Uffici Postali.
Gli utenti titolari di conto corrente postale o in possesso di carta Postepay possono pagare mediante l’utilizzo del sito www.poste.it


Qualora aveste smarrito il bollettino potete utilizzare un comune "bollettino in bianco" e compilarlo con i dati dell'intestatario fattura inserendo nella causale la dicitura " pagamento TIA anno XXX Comune di XXX seguito dal numero di fattura"


I contribuenti residenti all’estero possono pagare con un bonifico estero con le seguenti coordinate:
Codice IBAN: IT65I07601102000000080002868
Codice BIC o SWIFT: BPPIITRRXXX

I pagamenti effettuati oltre la data di scadenza saranno gravati da interessi di mora come previsto dai Regolamenti Comunali.

 

 

 

NOTE INFORMATIVE ALL'UTENTE:

DENUNCE INIZIALI - VARIAZIONI - CESSAZIONI
da presentare presso gli uffici tributi dei Comuni competenti
UTENZE DOMESTICHE

L'utente sulla base del Regolamento che disciplina l'applicazione della Tariffa di Igiene Ambientale dispone di un termine stabilito da ciascun regolamento (30/60 giorni) per denunciare l'occupazione o conduzione di un immobile e/o le eventuali variazioni che interessano il nucleo familiare oppure la superficie dell'immobile occupato.

Le denunce che l'utente è tenuto a presentare ai fini della Tariffa sui Rifiuti Solidi Urbani sono:

- Denuncia iniziale qualora l'utente acquisisca per la prima volta la residenza sul Comune;

- Denuncia di variazione da presentare nei seguenti casi:

  • Cambio di residenza di alcuni componenti del nucleo familiare / modifiche del nucleo familiare.
  •  Aumento o diminuzione della superficie occupata o delle pertinenze annesse ai locali principali;

- Denuncia di cessazione da presentare nei seguenti casi:

  • Trasferimento di residenza dell'intero nucleo in un altro immobile all'interno o fuori del Comune;
  • Decesso dell'intestatario dell'utenza.

UTENZE NON DOMESTICHE

Gli utenti che dispongono ed occupano un immobile per lo svolgimento di un'attività economica sono tenuti a presentare entro 60 giorni le seguenti denunce:

  • Denuncia di inizio occupazione locali ai fini dello svolgimento dell'attività;
  • Denuncia di variazione della denominazione o ragione sociale, partita Iva o codice fiscale;
  • Denuncia di variazione della superficie occupata;
  • Denuncia di trasferimento della sede all'interno del medesimo Comune o fuori del Comune;
  • Denuncia di cessazione dell'esercizio dell'attività.

 

RIDUZIONI

I Regolamenti Comunali prevedono riduzioni della tariffa per minor livello di servizio (distanza da cassonetti), uso non continuativo, compostaggio, assimilazione dei rifiuti, agevolazioni sociali… per maggiori informazioni rivolgersi all'ufficio Tributi del Comune.

PENALITA' PER DENUNCE TARDIVE

Qualora l'utente presenti la denuncia di inizio/cessazione occupazione locali o di variazione dei parametri che incidono sull'applicazione della tariffa di Igiene Ambientale oltre il termine di 60 giorni, il Consorzio Ecologico Cuneese applicherà le penalità previste dai Regolamenti, che disciplinano la T.I.A., approvati da ciascun Consiglio Comunale .

 

 

 

Valida il codice di marcatura della pagina - collegamento al sito, in lingua inglese, del W3CValida i fogli di stile di questo sito - collegamento al sito, in lingua inglese, del W3C