Menu di scelta rapida
Immagine superiore del sito con uno slogan: Un Consorzio al servizio dell'ambiente.
Nell'animazione in flash si visualizzano fiori e farfalle per introdurre il navigatore al tema dell'ambiente.
RAEE

Con questa voce si intendono le seguenti tipologie di rifiuto che richiedono particolari attenzioni: 

  • LAVATRICI
  • APPARECCHI ELETTRICI (motori, interruttori, quadri)
  • APPARECCHI ELETTRONICI (telefoni, radio, computer)
  • TELEVISORI
  • FRIGORIFERI

Per maggiori informazioni consulta il sito del CENTRO DI COORDINAMENTO RAEE

Sono esclusi dal conferimento presso i Centri di Raccolta i RAEE definiti professionali

Sono conferibili presso i centri di raccolta solo ed esclusivamente i RAEE originati da:

-utenze domestiche: cittadini residenti nei comuni del bacino CEC

-utenze non domestiche “assimilate”: attività economiche  (commerciali, artigianali, industriali, servizi, etc.) i cui rifiuti siano stati “assimilati” agli urbani dai comuni di residenza

-operatori economici del settore della diffusione dei RAEE: distributori , installatori e centri di assistenza, i cui rifiuti provengano da utenze domestiche residenti nel bacino CEC.

Chi vende un prodotto elettronico è tenuto a:

    • Iscriversi all’ Albo Nazionale Gestori Ambientali
    • Rendere noto ai clienti il servizio di ritiro dell’apparecchiatura usata a fronte dell’acquisto di una nuova presso il punto vendita o il domicilio del cliente al momento della consegna del nuovo Compilare la scheda contenente i dati anagrafici del cliente al momento del ritiro
    • Raggruppare i rifiuti presso il punto vendita o altro luogo in possesso di requisiti fissati dalla normativa.
    • Trasferire i rifiuti mensilmente, dal proprio punto vendita o dal punto di raggruppamento, e comunque non oltre la soglia dei 3.500 Kg al centro di raccolta
    • Compilare la documentazione per lo svolgimento dell’attività di trasporto (DDT RAEE)

     LE SANZIONI PER I RIVENDITORI - I rivenditori che non si adeguano al nuovo sistema vanno incontro a sanzioni amministrative in caso di

    • mancato ritiro (fino a 400 € per pezzo)
    • ritiro a titolo oneroso delle apparecchiature obsolete
    • mancata o errata tenuta dei Registri

      Sono previste anche sanzioni penali qualora raccolta e trasporto dei RAEE avvenissero senza che il rivenditore abbia compilato la domanda di autorizzazione all'Albo Gestori

 indicazioni per i cittadini

indicazioni per le utenze non domestiche

indicazioni per I DISTRIBUTORI - INSTALLATORI E GESTORI DI CENTRI DI ASSISTENZA

Il sistema del ritiro “uno contro uno”, disegnato dal Dlgs 151/2005 ed attuato dal Dm 65/2010, prevede che i distributori assicurino il ritiro gratuito dell’apparecchiatura elettrica ed elettronica usata al momento della fornitura di una nuova apparecchiatura destinata ad un nucleo domestico.

MODALITA' DI GESTIONE

Distributori di apparecchiature elettriche ed elettroniche

PROVENIENTI ESCLUSIVAMENTE DALLA PROPRIA UNITA’ LOCALE SITA nel territorio gestito dal Consorzio Ecologico Cuneese O DALLE ABITAZIONI DI CLIENTI RESIDENTI NEI COMUNI FACENTI PARTE DEL CEC.

COME?

Stipulando UN ACCORDO di conferimento con il CEC

per R1-R2-R3: le quantità conferibili al giorno sono al massimo 200 kg o comunque non oltre 4 pezzi se di peso superiore a 200 kg.

per R4 e R5 massimo 15 pezzi

Conferimento dei RAEE, nel rispetto del Regolamento della normativa vigente:  

 DM 5 maggio 2010, n. 65 

 Allegato II al DM 5 maggio 2010, n.65

 Installatori - Gestori di centri di assistenza tecnica di apparecchiature elettriche ed elettroniche

devono ritirare i RAEE provenienti dai nuclei domestici nell'ambito dello svolgimento delle proprie attività. il rasporto non può essere affidato a terzi e deve essere accompagnato dal documento di trasporto.

la provenienza DOMESTICA all'atto del conferimento ai centri di raccolta deve essere attestata a mezzo di autocertificazione redatta ai sensi dell'art. 47 DPR445/2000 (ALLEGATO III DEL D.M. 05 MAGGIO 2010, N.65)

 RAEE DOMESTICI

Valida il codice di marcatura della pagina - collegamento al sito, in lingua inglese, del W3CValida i fogli di stile di questo sito - collegamento al sito, in lingua inglese, del W3C